Mèrlett Tecnoplastic S.p.A. Merlett Merlett

Azienda

Produzione

Produzione integrata e rintracciabilità del prodotto

Produzione

In Merlett tutto il processo produttivo viene controllato in ogni sua fase: la parola chiave è FILIERA PRODUTTIVA. Per filiera produttiva si intende la catena di passaggi produttivi esistenti dall’acquisizione della materia prima, all’arrivo della merce al cliente finale. L’obiettivo ultimo della Merlett è salvaguardare la qualità del prodotto dall’acquisto della materia prima, attraverso la produzione rigorosamente interna del semilavorato, sino alla consegna del prodotto finito al destinatario finale.
Una volta che un tubo Merlett si troverà sul mercato, impiegato in una qualsiasi applicazione, sarà in ogni momento possibile poter risalire a quando è stato prodotto (data e ora), da quale operatore e su quale linea di produzione; questo grazie a un apposito sistema di marchiatura metro per metro che la Merlett ha sviluppato per garantire in ogni istante la RINTRACCIABILITÀ dei propri prodotti.

Produzione

Vanto e caratteristica peculiare di Merlett, quindi, questo puntiglioso e meticoloso sistema di controlli: subito in ingresso (sulla materia prima acquistata), successivamente in corso di lavorazione (prima sulla produzione del granulo, poi sulla linea di produzione del tubo), quindi in uscita (in fase di vero e proprio controllo qualità) e infine anche all’esterno, ove necessario, in caso di anomalie del prodotto in fase di utilizzo da parte dell’utilizzatore finale. Tutto questo applicato ad un semilavorato industriale, “volgarmente” chiamato tubo, che nell’utilizzo diventa una componente vitale come vene ed arterie per la funzionalità di macchine talvolta molto complesse e costose.

Dall’idea vincente di trasformare internamente in granuli la polvere delle plastiche utilizzate per la produzione aziendale è sorto un apposito Reparto Miscele che rifornisce di materia prima tutto il settore produttivo dell’Azienda.
La produzione è effettuata in Italia, nelle due sedi produttive situate a Daverio e Varano Borghi, in provincia di Varese, e a partire dal 2007, dopo l’acquisizione della Novitech, alcune particolari produzioni vengono effettuate nella sede produttiva a Rancate, in Svizzera.
Il processo produttivo è integrato dalla lavorazione della materia prima che garantisce una costante delle specifiche tecniche ed estetiche del prodotto.
Le lavorazioni sono su tre turni lavorativi 24 h su 24, evitando problematiche di avviamento degli impianti, garantendo una potenzialità produttiva ottimale ed una continua disponibilità del prodotto a magazzino.
Il servizio di consegna ai clienti è particolarmente curato e le moderne ed attuali esigenze di alte rotazioni dei magazzini presso la rete distributiva costituiscono una delle priorità e dei punti di forza Aziendali.
La qualità che contraddistingue i prodotti Merlett rispetto alla concorrenza parte dalla base, dall’acquisizione delle materie prime sul mercato.
La Merlett, grazie al prezioso contributo dei suoi chimici impegnati tutto l’anno nel laboratorio aziendale, ha sviluppato negli anni delle sue proprie formulazioni/ricette per la produzione all’interno dei suoi granuli (semilavorato), che usa per la produzione dei propri tubi, in un processo produttivo perfettamente integrato verticalmente. Il controllo alla fonte dei materiali, già idonei e certificati al momento dell’arrivo in Azienda, sono uno dei punti di forza di Merlett Tecnoplastic, che a partire dal 2011 ha sentito l’esigenza di implementare il reparto produttivo delle mescole di un nuovo granulatore all’avanguardia dei tempi, con una capacità produttiva giornaliera totale di circa 75.000 kg.
Tutti i reparti produttivi godono di notevole flessibilità sia nella gestione delle risorse a loro destinate, sia nell’organizzazione della produzione.

Boalume

I tubi flessibili che la Merlett Tecnoplastic produce hanno varie dimensioni e diametri e sono destinati ai più svariati impieghi: per l’aspirazione di liquidi in mandata e in pressione, per il passaggio di aria e aria compressa; tubi specifici inoltre sono studiati per l’aspirazione di fumi, polveri e scarti di lavorazione, per la saldatura e la pulizia di piscine, per l’industria ittica, industria elettrodomestici, per condutture alimentari; guaine elettriche infine sono destinate a cablare i fili elettrici per usi industriali e civili.
Accanto ai tubi retinati che rispondono a caratteristiche di grande resistenza, la produzione può avere anche risvolti estetici, come nel caso della Boalum, la lampada in standing exhibition al Guggenheim Museum di New York.